English [en]   español [es]   français [fr]   italiano [it]   polski [pl]   русский [ru]  

Questa è la traduzione di una pagina scritta originariamente in lingua inglese.

Perché il formato audio è importante

Un invito a chi produce file audio ad affiancare Ogg Vorbis all'MP3

di Karl Fogel

Sono disponibili ulteriori informazioni su Xiph.org (l'organizzazione che ha creato Ogg Vorbis) e sull'importanza dei formati liberi di distribuzione.

La Free Software Foundation ha prodotto anche una guida semplice per installare il supporto ad Ogg Vorbis in Microsoft Windows ed Apple Mac OS X.

Se producete file audio per la distribuzione pubblica, passerete probabilmente il 99.9% del tempo a pensare alla forma, al contenuto ed alla qualità della produzione, e lo 0.1% al formato audio da usare per distribuire le vostre registrazioni.

Ed in un mondo ideale questo andrebbe bene. I formati audio dovrebbero essere come le convenzioni per creare un libro, od i toni e gli altri blocchi costitutivi della musica: contenitori del significato, disponibili per l'uso da parte di tutti, liberi da restrizioni. Non dovreste preoccuparvi delle conseguenze di distribuire materiale in formato MP3 più di quanto fareste per mettere un numero di pagina in cima a quest'ultima, o cominciare un libro con un indice.

Sfortunatamente questo non è il mondo in cui viviamo. L'MP3 è un formato brevettato. Ciò significa che varie aziende detengono monopoli legali su alcuni aspetti dello standard MP3, così ogni volta che qualcuno crea od ascolta un file MP3, anche se con software non scritto da queste aziende, queste ultime hanno il diritto di decidere se permettere o no quest'uso. Solitamente quello che fanno è chiedere soldi, come ci si può aspettare. Ma la scelta sulle condizioni d'utilizzo è demandata interamente a loro: possono proibirvi completamente di usare l'MP3 se vogliono. Se state già usando questi file e non eravate a conoscenza di questa situazione, allora o a) qualcun altro, di solito un produttore di software, ha pagato i diritti per voi, o b) state violando senza saperlo i brevetti, ed in teoria potreste essere perseguiti per questo.

Il danno, tuttavia, va ben oltre al rischio per voi. Il brevetto software garantisce ad una parte il diritto esclusivo all'uso di una certa formula matematica. Questo diritto può quindi essere acquistato o venduto, può persino essere oggetto di contestazioni legali come un documento di proprietà, e voi non potete mai prevedere ciò che un nuovo proprietario potrebbe farci. Questa non è una possibilità solo teorica: i brevetti sull'MP3 sono stati oggetto di numerose cause legali, con danni che ammontano a più di un miliardo di dollari.

Il problema più importante non è il pagamento dei diritti, ma la libertà di comunicare e sviluppare strumenti di comunicazione. I formati di distribuzione come l'MP3 sono i contenitori dello scambio d'informazioni su Internet. Pensate per un momento se qualcuno avesse un brevetto sulla vibrazione modulata delle molecole d'aria: vi servirebbe una licenza solo per tenere una conversazione o suonare la chitarra per un pubblico. Fortunatamente il nostro governo da lungo tempo ritiene che questi vecchi e familiari metodi di comunicazione, come la vibrazione delle molecole d'aria o la scrittura di simboli su un pezzo di carta, non siano brevettabili: nessuno può averne la proprietà, il loro uso è libero per tutti. Ma finché queste stesse libertà non siano estese ai metodi nuovi e meno familiari (come i particolari standard per rappresentare il suono con la codifica digitale), noi che produciamo lavori audio dobbiamo fare attenzione al formato che usiamo, e che richiediamo ai nostri ascoltatori di usare.

Una soluzione: il formato Ogg Vorbis

Ogg Vorbis è un'alternativa all'MP3. Offre un'alta qualità del suono, può comprimere fino ad una dimensione minore rispetto all'MP3 a parità di qualità (facendo così risparmiare tempo e costi di banda), e, quel che più conta, è progettato per essere completamente libero da brevetti.

Codificando i vostri lavori in Ogg Vorbis, non dovrete fare alcuna rinuncia sulla qualità tecnica. I file suoneranno bene, e verranno letti dalla maggior parte dei lettori multimediali. Ma voi incrementerete il numero di persone che potranno ascoltare le vostre tracce, ed allo stesso tempo aiuterete a spingere per l'uso di standard liberi da brevetti nei formati di distribuzione.

L'home page di Ogg Vorbis, www.vorbis.com, ha tutte le informazioni che vi servono sia per ascoltare che per produrre file codificati in questo formato. La cosa più sicura, per voi ed i vostri ascoltatori, sarebbe offrire esclusivamente file Ogg Vorbis. Ma dato che ci sono ancora alcuni lettori che riescono a gestire solo gli MP3, e non volete perdere pubblico, un primo passo può essere quello di offrire sia Ogg Vorbis che MP3, spiegando con precisione nello stesso tempo a chi scarica i vostri file perché supportate l'Ogg Vorbis (magari con un collegamento a quest'articolo).

Inoltre, con l'Ogg Vorbis guadagnerete altro pubblico. Ecco come.

Finora, i proprietari dei brevetti sugli MP3 sono stati abbastanza intelligenti da non molestare i singoli utenti con richieste di pagamento. Sanno che questo avrebbe stimolato una pubblica presa di coscienza (ed infine un'opposizione) sui brevetti. Invece, si sono occupati degli sviluppatori di prodotti che implementano il formato MP3. Le vittime di queste estorsioni alzano stancamente le spalle e pagano, vedendolo solo come un altro costo per l'attività economica, da trasferire quindi invisibilmente agli utenti. Comunque, non tutti hanno la possibilità di pagare: alcuni dei vostri ascoltatori usano software libero per leggere file musicali. Dato che questo software è copiato o scaricato dalla rete liberamente, non c'è nessun modo pratico per gli autori o gli utenti per pagare un diritto di brevetto, cioè pagare il diritto all'uso delle formule matematiche sottostanti il formato MP3. Come risultato, questi programmi non possono implementare legalmente l'MP3, perfino se le tracce che l'utente vuol sentire sono per sé stesse perfettamente libere! A causa di questa situazione, alcuni distributori di sistemi operativi GNU/Linux, che ha milioni di utenti in giro per il mondo, non possono includere lettori MP3 nelle loro distribuzioni software.

Fortunatamente, non dovete richiedere a questi utenti di impegnarsi in una disobbedienza civile ogni volta che vogliono ascoltare i vostri lavori. Offrendo file Ogg Vorbis, vi assicurate che nessun utente debba ricorrere ad un formato brevettato a meno che non lo voglia, e che le vostre creazioni non saranno mai ostacolate da requisiti di licenza non previsti. Prima o poi, l'accettazione crescente di Ogg Vorbis come standard, unita al comportamento via via sempre più imprevedibile di alcuni dei detentori di brevetti sull'MP3, potrebbe rendere impraticabile del tutto l'offerta di file in quest'ultimo formato. Ma fino a quel momento, Ogg Vorbis resta l'unico formato portabile e libero da brevetti disponibile su Internet, e vale la pena fare un piccolo sforzo supplementare per supportarlo.

[Logo FSF]“La nostra missione è preservare, proteggere e promuovere la libertà di usare, studiare, copiare, modificare e ridistribuire il software per computer, e difendere i diritti degli utenti di software libero.”

La Free Software Foundation è lo sponsor principale del Sistema operativo GNU. Potete sostenere GNU e la FSF comprando manuali e gadget, diventando membri associati della FSF oppure facendo una donazione diretta o via Flattr.

inizio pagina