English [en]   català [ca]   Deutsch [de]   español [es]   français [fr]   italiano [it]   日本語 [ja]   polski [pl]   português do Brasil [pt-br]   русский [ru]   தமிழ் [ta]  

Questa è la traduzione di una pagina scritta originariamente in lingua inglese.

Come usare le licenze GNU per il vostro software

Questa è una breve spiegazione su come mettere un programma sotto Licenza Pubblica Generica GNU, Licenza Pubblica Generica Attenuata GNU o Licenza Pubblica Generica Affero. Per la licenza GNU Free Documentation abbiamo una pagina a parte.

Per informazioni più dettagliate consigliamo la lista di risposte alle domande più frequenti sulle nostre licenze.

Chi pensa di utilizzare la Licenza Pubblica Generica Attenuata farebbe bene a leggere prima l'articolo “Perché non usare la LGPL per la vostra prossima libreria”. L'articolo spiega perché potrebbe essere la soluzione migliore scegliere l'ordinaria GPL, e quale decisione prenderemmo noi al vostro posto.

Qualunque sia la licenza da usare, la procedura prevede l'aggiunta di due elementi ad ogni file sorgente del programma: una nota di copyright (per es. "Copyright 1999 Rita Rossi"), e una dichiarazione sulle condizioni di copia che dica che il programma è distribuito secondo i termini della Licenza Pubblica Generica GNU (o GPL Attenuata).

La nota di copyright deve comprendere l'anno in cui il programma è stato completato (quindi, se è stato completato nel 1998 ma non è stato pubblicato fino al 1999, bisogna scrivere 1998). Bisogna aggiungere l'anno per ogni versione: per esempio, "Copyright 1998, 1999 Rita Rossi" se alcune versioni sono state completate nel 1998 ed altre nel 1999. Se più persone hanno contribuito a scrivere il programma, vanno scritti tutti i loro nomi.

Se il software ha avuto diverse versioni nel corso degli anni, è corretto usare un intervallo di date (“2008-2010”) invece di elencare ogni singolo anno (“2008, 2009, 2010”) solo nel caso in cui l'elenco dei singoli anni contiene tutti gli anni compresi nell'intervallo; e fate una dichiarazione esplicita nel vostro documento sull'uso.

Usate sempre la parola inglese “Copyright”; da convenzioni internazionali, viene usata in tutto il mondo, anche per materiale in altre lingue. Il simbolo di copyright “©” può venir incluso se desiderate (e il vostro set di caratteri lo contiene), ma non è necessario. Non vi è alcuna significazione legale nell'usare la sequenza dei tre-caratteri “(C)”, tuttavia non fa male.

Bisogna anche includere una copia della licenza stessa da qualche parte nella distribuzione del programma. Tutti i programmi, sia che vengan rilasciati sotto la GPL o LGPL, devono includere la versione testuale della GPL. Nei programmi GNU solitamente la licenza risiede in un file chiamato COPYING.

Se state rilasciando il vostro programma sotto licenza LGPL, dovete anche includere la tversione testuale della LGPL, solitamente in un file chiamato COPYING.LESSER. Notate che, dal momento che la LGPL è un insieme di permessi aggiuntivi sopra la GPL, è importante includere entrambe le licenze così che gli utenti abbiano tutto il materiale per capire i loro diritti.

Se state rilasciando il vostro programma sotto licenza GNU AGPL, avete solo bisogno di aggiungere la versione testuale della GNU AGPL.

Se avete copiato codice da un altro programma coperto dalla stessa licenza, riportate anche le loro note di copyright. Mettete insieme tutte le note di copyright come prima cosa, all'inizio di ogni file.

Per ragioni pratiche, è molto importante includere informazioni su come contattarvi, per esempio nel file README, anche se questo non ha niente a che vedere con le questioni legali circa l'applicazione della licenza.

La dichiarazione sulle condizioni di copia segue immediatamente la nota di copyright. Per programmi costituiti da un unico file, la dichiarazione (per la GPL) dovrebbe essere qualcosa di simile:

    This program is free software: you can redistribute it and/or modify
    it under the terms of the GNU General Public License as published by
    the Free Software Foundation, either version 3 of the License, or
    (at your option) any later version.

    This program is distributed in the hope that it will be useful,
    but WITHOUT ANY WARRANTY; without even the implied warranty of
    MERCHANTABILITY or FITNESS FOR A PARTICULAR PURPOSE.  See the
    GNU General Public License for more details.

    You should have received a copy of the GNU General Public License
    along with this program.  If not, see <http://www.gnu.org/licenses/>.

Per programmi costituiti da più file, è preferibile sostituire "this program" con il nome del programma, e iniziare la dichiarazione con una riga che dice: "This file is part of NOME". Per esempio,

    This file is part of Nome-Programma.

    Nome-Programma is free software: you can redistribute it and/or modify
    it under the terms of the GNU General Public License as published by
    the Free Software Foundation, either version 3 of the License, or
    (at your option) any later version.

    Nome-Programma is distributed in the hope that it will be useful,
    but WITHOUT ANY WARRANTY; without even the implied warranty of
    MERCHANTABILITY or FITNESS FOR A PARTICULAR PURPOSE.  See the
    GNU General Public License for more details.

    You should have received a copy of the GNU General Public License
    along with Nome-Programma.  If not, see <http://www.gnu.org/licenses/>.

Questa dichiarazione va messa all'inizio di ogni file sorgente, vicino alla nota di copyright. Per usare la GPL Attenuata, basta aggiungere la parola "Lesser" prima di "General" in tutti e tre i posti. Per usare la GNU AGPL, basta aggiungere la parola "Affero" prima di "General" in tutti e tre i posti.

Per programmi interattivi, di solito è una buona idea far stampare al programma una breve nota sul copyright e i permessi di copia al suo avvio. Leggete la parte finale della GNU GPL per ulteriori dettagli a riguardo.

Se state rilasciando il vostro programma sotto la GNU AGPL, e può interagire con altri utenti in rete, questi devono avere la possibilità in qualche modo di accedere al suo codice sorgente. Per esempio, se il vostro programma è una applicazione web, la sua interfaccia può mostrare un collegamento "Sorgente" che conduce l'utente a un archivio del codice. La GNU AGPL è abbastanza flessibile da potervi farvi scegliere un metodo che si adatti al vostro specifico programma—vedere la sezione 13 per i dettagli.

Legalmente, non è necessario registrare il programma da nessuna parte per far valere il diritto d'autore; la semplice distribuzione vi dà il diritto. Tuttavia, è un'ottima idea registrarlo nello US Registry of Copyrights, negli Stati Uniti, perché questo vi metterà in una condizione più forte contro chiunque vìoli la licenza negli Stati Uniti. La maggior parte degli altri paesi non ha nessun sistema di registrazione del diritto d'autore. [NdT: In Italia, la SIAE svolge un servizio analogo per i programmi].

È saggio chiedere al vostro datore di lavoro o scuola, nel caso, di firmare una rinuncia al copyright sull'opera, in modo che non possano accampare diritti in seguito. Qui sotto c'è un esempio di rinuncia al copyright; cambiate i nomi e la descrizione del programma in modo adeguato:

Yoyodyne, Inc., hereby disclaims all copyright interest in the program “Gnomovision” (which makes passes at compilers) written by James Hacker.

<signature of Moe Ghoul>, 1 April 1989
Moe Ghoul, President of Vice

Ci piacerebbe elencare tutti i programmi liberi nel nostro elenco di software libero, includendo tutti i programmi rilasciati sotto la GPL (qualsiasi versione). Visitate l'elenco per informazioni e sapere come inserire nuovi programmi.

È anche possibile rendere il vostro programma un pacchetto GNU, cioè una parte del Progetto GNU (questo nel caso che ci piaccia il programma - dovremo prima esaminarlo, e poi decidere). Se foste interessati ad unirvi in tal modo al Progetto GNU, visitate la nostra pagina di valutazione software GNU per ulteriori informazioni e un veloce questionario.

In ogni caso potete usare tutte le nostre licenze anche se il vostro programma non è un pacchetto GNU; e speriamo lo facciate, sono a disposizione di tutti. Se desiderate pubblicizzare il vostro uso di una certa licenza, potete usare anche il logo corrispondente.

[Logo FSF]“La nostra missione è preservare, proteggere e promuovere la libertà di usare, studiare, copiare, modificare e ridistribuire il software per computer, e difendere i diritti degli utenti di software libero.”

La Free Software Foundation è lo sponsor principale del Sistema operativo GNU. Potete sostenere GNU e la FSF comprando manuali e gadget, diventando membri associati della FSF oppure facendo una donazione diretta o via Flattr.

inizio pagina