English [en]   العربية [ar]   čeština [cs]   Deutsch [de]   français [fr]   hrvatski [hr]   italiano [it]   日本語 [ja]   Nederlands [nl]   polski [pl]   русский [ru]   Shqip [sq]   українська [uk]  

GNU Health Conference  Nov 18-20, Las Palmas, Spain #GNUHealthCon2016

Questa è la traduzione di una pagina scritta originariamente in lingua inglese.

Informazioni sul sistema operativo GNU

[Altri articoli generici e storici sul sistema GNU.]

GNU venne fondato da Richard Stallman (rms) nel 1983 come sistema operativo risultante dalla collaborazione di molti sviluppatori orientati a garantire la libertà e il controllo delle elaborazioni di tutti gli utenti di software. RMS rimane al giorno d'oggi nel progetto, con il titolo di Chief GNUisance.

Lo scopo principale del progetto GNU è di fornire un sistema operativo compatibile con Unix che sia al 100% composto da software libero. Non libero al 95% o 99.5%, bensì al 100%. Il nome del sistema, GNU, è un acronimo ricorsivo e significa GNU's Not Unix (GNU Non è Unix)—un modo per rendere tributo alle idee tecniche di Unix e, al contempo, sottolineare la differenza dallo stesso. Tecnicamente GNU è simile a Unix, ma a differenza di Unix GNU conferisce libertà ai propri utenti.

Distribuzioni di GNU completamente libere (“distros”) che raggiungono lo scopo prefissato sono già oggi disponibili, molte delle quali utilizzano il kernel Linux-libre (la relazione tra GNU il kernel Linux è descritta approfonditamente in altra sede). I pacchetti GNU sono stati progettati per lavorare assieme e creare così un sistema GNU funzionante. Di fatto il caso ha voluto che essi servissero anche da comun “denominatore” per molte distribuzioni, motivo per cui i contributi ai pacchetti GNU aiutano la comunità del software libero nel suo complesso. Quello dedicato a GNU è naturalmente un lavoro in corso, il cui scopo è la creazione di un sistema che conferisca agli utenti la maggior libertà possibile. I pacchetti GNU includono applicazioni orientate all'utente, programmi di utilità, strumenti, librerie e persino videogiochi —tutti i programmi che un sistema operativo può utilmente offrire ai propri utenti. Pacchetti nuovi sono ben accetti.

Migliaia di persone si sono unite volontariamente per fare di GNU il successo che è oggi, e ci sono molti modi in cui si può contribuire, sia tecnicamente che non. Gli sviluppatori di GNU si riuniscono di quando in quando negli incontri per Hacker GNU, qualche volta come parte delle conferenze di LibrePlanet che radunano una più ampia comunità di software libero.

GNU è stato sostenuto in diverse maniere dalla Free Software Foundation, l'organizzazione non-profit fondata sempre da rms per sostenere gli ideali del software libero. Tra le altre cose, la FSF accetta incarichi e rinunzie di copyright, per cui può rappresentare in tribunale i programmi GNU (Per motivi di trasparenza specifichiamo che il contributo di un programma al progetto GNU non richiede il trasferimento del copyright alla FSF. Qualora il copyright venga ceduto alla FSF, questa farà rispettare la licenza GPL del programma ceduto, qualora fosse violata. Se invece il copyright non fosse ceduto, l'onere di assicurarne il rispetto spetterà a voi.)

Il fine ultimo è quello di fornire software libero che svolga tutti i compiti che un utente possa richiedere—facendo così del software proprietario uno spettro del passato.

INIZIO PAGINA


[Logo FSF]“La nostra missione è preservare, proteggere e promuovere la libertà di usare, studiare, copiare, modificare e ridistribuire il software per computer, e difendere i diritti degli utenti di software libero.”

La Free Software Foundation è lo sponsor principale del Sistema operativo GNU. Potete sostenere GNU e la FSF comprando manuali e gadget, diventando membri associati della FSF oppure facendo una donazione diretta o via Flattr.