English [en]   العربية [ar]   български [bg]   català [ca]   Česky [cs]   Deutsch [de]   ελληνικά [el]   español [es]   فارسی [fa]   français [fr]   hrvatski [hr]   Bahasa Indonesia [id]   italiano [it]   日本語 [ja]   한국어 [ko]   മലയാളം [ml]   norsk (bokmål) [nb]   Nederlands [nl]   polski [pl]   português do Brasil [pt-br]   română [ro]   русский [ru]   Shqip [sq]   српски [sr]   svenska [sv]   українська [uk]   简体中文 [zh-cn]   繁體中文 [zh-tw]  

Grazie al vostro supporto, nel 2015 la FSF compie 30 anni! Nei prossimi 30 anni vogliamo fare ancora di più per difendere i diritti degli utenti di computer. Per avviare questa nuova fase abbiamo lanciato al nostra raccolta fondi più grande di sempre: 525.000 dollari entro il 31 gennaio. Ulteriori informazioni.

$525K
26% (138K)
Aggiungiti a noi

Questa è la traduzione di una pagina scritta originariamente in lingua inglese.

Panoramica del Progetto GNU

Il sistema operativo GNU è un sistema completo di software libero compatibile con Unix. GNU sta per “GNU's Not Unix” (GNU non è Unix). Nel settembre 1983 Richard Stallman fece l'Annuncio Iniziale sul Progetto GNU. Nel marzo 1985 fu pubblicata una versione più lunga con il nome di Il Manifesto GNU, che è stato tradotto in varie lingue.

Il nome “GNU” fu scelto perché soddisfaceva certi requisiti; in primo luogo, era un acronimo ricorsivo per “GNU's Not Unix”; in secondo luogo, era una parola vera; per ultimo, suonava divertente (anche nelle canzoni).

Quando si parla di software libero, ci si riferisce alla libertà e non al prezzo [N.d.T. il corrispondente termine inglese, free software, è ambiguo perché free in inglese significa sia libero che gratuito]. Potete pagare oppure non pagare per avere software GNU. In entrambi i casi, una volta che avete il software avete quattro specifiche libertà nell'utilizzarlo: la libertà di eseguire il programma come volete; la libertà di copiare il programma e darlo a vostri amici e colleghi; la libertà di modificare il programma come volete, perché avete accesso completo al codice sorgente; la libertà di distribuire una versione migliorata e in questo modo aiutare a costruire la comunità. Se ridistribuite software GNU, potete far pagare un certo prezzo per l'atto fisico del trasferimento di una copia, o potete regalarla.

Il progetto per sviluppare un sistema GNU si chiama “Progetto GNU”. Il Progetto GNU fu concepito nel 1983 come un modo per tornare allo spirito cooperativo che prevaleva nella comunità informatica agli inizi — per ritornare allo spirito di cooperazione eliminando gli ostacoli imposti dai proprietari del software non libero.

Nel 1971, quando Richard Stallman iniziò la sua carriera al MIT, lavorava in un gruppo che utilizzava esclusivamente software libero. Perfino i fabbricanti di computer spesso distribuivano software libero. I programmatori erano liberi di cooperare gli uni con gli altri, e spesso lo facevano.

Già negli anni '80 quasi tutto il software era diventato proprietario, il che significa che aveva proprietari che proibivano e impedivano la cooperazione tra gli utenti. Così fu necessario avviare il Progetto GNU.

Ogni utente di computer ha bisogno di un sistema operativo; se non ci fosse nessun sistema operativo libero, allora non si potrebbe nemmeno incominciare ad utilizzare un computer senza ricorrere a software proprietario. Perciò la prima voce nel piano di lavoro del software libero fu lo sviluppo di un sistema operativo libero.

Si decise di rendere il sistema operativo compatibile con Unix, la cui architettura si era già dimostrata collaudata e portabile, perché la compatibilità rende facile agli utenti di Unix passare da Unix a GNU.

Un sistema operativo comprende un kernel, compilatori, editor, formattatori di testo, software per la posta, interfacce grafiche, librerie, giochi e molte altre cose. Perciò, scrivere un intero sistema operativo è un lavoro molto vasto. Cominciammo nel gennaio 1984. La Free Software Foundation fu fondata nel mese di ottobre 1985, in un primo momento per raccogliere fondi per sostenere lo sviluppo di GNU.

Entro il 1990 avevamo trovato o scritto tutti i principali componenti eccetto uno: il kernel. Poi Linux, un kernel compatibile con Unix, fu sviluppato da Linus Torvalds nel 1991 e rilasciato come software libero nel 1992. La combinazione del kernel Linux con il sistema GNU quasi completo ebbe come risultato un sistema operativo completo: il sistema GNU/Linux. Si stima che decine di milioni di persone ora utilizzino sistemi GNU/Linux, generalmente distribuzioni GNU/Linux. Al momento la versione principale di Linux contiene dei “blob” firmware non liberi. Alcuni attivisti del software libero mantengono Linux-libre, una versione modificata libera del kernel.

Tuttavia, il Progetto GNU non si limita al sistema operativo di base. Vogliamo fornire una gamma completa di software, qualsiasi programma gli utenti desiderino avere. Questo include gli applicativi. Nel Catalogo di Software Libero si trovano molti applicativi.

Vogliamo anche fornire software per utenti che non sono esperti di computer, perciò abbiamo sviluppato un desktop grafico chiamato GNOME per aiutare i principianti ad usare il sistema GNU.

Vogliamo inoltre fornire giochi e altri svaghi. Molti giochi liberi sono già disponibili.

Fin dove può spingersi il software libero? Non ci sono limiti, tranne quando delle leggi come per esempio i brevetti proibiscono il software libero. L'obiettivo finale è fornire software libero che faccia tutto quello che gli utenti di computer vogliono fare, e rendere così il software proprietario una cosa del passato.

[Logo FSF]“La nostra missione è preservare, proteggere e promuovere la libertà di usare, studiare, copiare, modificare e ridistribuire il software per computer, e difendere i diritti degli utenti di software libero.”

La Free Software Foundation è lo sponsor principale del Sistema operativo GNU. Potete sostenere GNU e la FSF comprando manuali e gadget, diventando membri associati della FSF oppure facendo una donazione diretta o via Flattr.

inizio pagina