English [en]   български [bg]   català [ca]   Deutsch [de]   español [es]   français [fr]   italiano [it]   日本語 [ja]   한국어 [ko]   polski [pl]   português do Brasil [pt-br]   русский [ru]   தமிழ் [ta]   українська [uk]  

Grazie al vostro supporto, nel 2015 la FSF compie 30 anni! Nei prossimi 30 anni vogliamo fare ancora di più per difendere i diritti degli utenti di computer. Per avviare questa nuova fase abbiamo lanciato al nostra raccolta fondi più grande di sempre: 525.000 dollari entro il 31 gennaio. Ulteriori informazioni.

$525K
29% (155K)
Aggiungiti a noi

Questa è la traduzione di una pagina scritta originariamente in lingua inglese.

Perché la FSF chiede ai suoi contributori l'assegnazione del copyright

del Professore Eben Moglen, Facoltà di Diritto della Columbia University

[Spiegazione aggiunta in gennaio 2013: questo testo si applica ai pacchetti che sono sotto il copyright della FSF. Quando gli sviluppatori di un programma decidono di farne un pacchetto GNU, possono decidere di assegnare il copyright alla FSF in modo che questa possa fare valere in sede legale la GPL su quel pacchetto, oppure possono conservare il copyright e gestire autonomamente questi aspetti. Se decidono di assegnare il copyright alla FSF, la FSF chiede che le sia assegnato il copyright anche sui contributi futuri, e questa pagina spiega i motivi.]

Secondo la legge statunitense sul copyright, secondo cui la maggior parte dei programmi liberi sono stati inizialmente pubblicati, la registrazione del copyright apporta significativi vantaggi procedurali. Nonostante gli ampi diritti di ridistribuzione garantiti dalla GPL, i distributori generalmente non hanno la possibilità  di far valere il copyright: solo i titolari del copyright o chi ne ha ottenuto un'assegnazione può imporre il rispetto della licenza. Nel caso di più autori, questi devono operare di concerto per imporre il rispetto della licenza.

Per assicurarci che tutti i nostri copyright possano soddisfare il mantenimento dei dati ed altri requisiti di registrazione e per riuscire a far valere più efficacemente la GPL, la FSF richiede ad ogni autore di codice incorporato in progetti della FSF di fornirle un trasferimento di copyright e, quando opportuno, una rinuncia ad eventuali diritti sul codice da parte del datore di lavoro del programmatore. In questo modo possiamo essere certi che tutto il codice dei progetti della FSF é codice libero, la cui libertà  noi possiamo proteggere più efficacemente, e quindi su cui altri programmatori possono contare completamente.

[Logo FSF]“La nostra missione è preservare, proteggere e promuovere la libertà di usare, studiare, copiare, modificare e ridistribuire il software per computer, e difendere i diritti degli utenti di software libero.”

La Free Software Foundation è lo sponsor principale del Sistema operativo GNU. Potete sostenere GNU e la FSF comprando manuali e gadget, diventando membri associati della FSF oppure facendo una donazione diretta o via Flattr.

inizio pagina